COMUNICATO STAMPA – L’Università ha il compito di sviluppare la conoscenza attraverso la ricerca e di formare giovani in grado di dare il proprio contributo di innovazione al Paese. Le imprese hanno bisogno di un sistema universitario di qualità, ma capace di aprirsi a un mondo che cambia, fatto di nuovi interlocutori e espressione di nuovi bisogni culturali. E’su queste basi che è stata firmata la convenzione tra Fondazione Politecnico di Milano e CONFAPI Sicilia che avrà come oggetto l’avvio di progetti di ricerca e sviluppo di nuova imprenditorialità, la creazione di collaborazioni tra gli enti dei rispettivi territori, l’avvio di attività di networking e valorizzazione del patrimonio culturale, l’individuazione di bandi e opportunità di finanziamento e attività di formazione professionale. Tra le aree di interesse individuate ci sono la trasformazione digitale delle imprese, le industrie creative e culturali, il tema delle STEM per stimolare l’apprendimento delle materie scientifiche e la finanza agevolata.

La collaborazione avrà la durata di tre anni.

“Accogliamo con grande soddisfazione questa convenzione con CONFAPI Sicilia, che supporta e sviluppa il settore delle piccole e medie imprese, una parte importante del tessuto economico e produttivo del paese – afferma Andrea Sianesi Presidente della Fondazione Politenico di Milano -. Investire in ricerca e sviluppo in questo momento è un segnale positivo non solo per il sistema universitario, ma per la ripartenza economica nel suo complesso. Dalla collaborazione efficace tra pubblico e privato arrivano risposte credibili per tenere il passo con il mercato del lavoro e per portare alle imprese un valido contributo di innovazione”.

“È un grande onore entrare a far parte della qualificata rete di relazioni della Fondazione del Politecnico di Milano. Una realtà che in merito allo sviluppo economico del tessuto imprenditoriale e produttivo del nostro paese si conferma un’eccellenza in crescita, sia per numero di progetti europei vinti sia per totale di risorse comunitarie attratte e gestite con successo. La Fondazione, il suo Presidente Andrea Sianesi e tutto il suo team di esperti costituiscono una risorsa non solo per Confapi Sicilia e le sue PMI associate che vogliono investire in ricerca e sviluppo ma per tutta la regione siciliana – risponde Dhebora Mirabelli Presidente Confapi Sicilia e, continua – È mia intenzione attivare nuove sinergie tra amministrazioni locali e innescare partnership pubblico private territoriali per estendere i benefici di questa collaborazione a chi ha competenze e risorse da valorizzare in Europa”