Dall’Ungheria arrivano le riflessioni sulla situazione attuale dal punto di vista del nostro ambasciatore per l’internazionalizzazione Maurizio Sauli.

Conservazione dei posti di lavoro e supporto alle aziende

  • Al fine di proteggere i posti di lavoro, per la sospensione dei lavori lo stato si assumerà oltre il 70% dello stipendio per 3 mesi. A questo proposito, è stato chiarito nella giornata di oggi che non saranno prese in considerazione le ore di lavoro totali o per le quali il datore di lavoro è in grado di erogare ma esclusivamente le ore di lavoro che la società non può coprire con il portafoglio ordini. Pertanto, le aziende il cui portafoglio ordini è diminuito per un valore tra il 15% ed il 50%, riceveranno supporto statale. 
  • Lo scopo della misura è garantire che i dipendenti non siano a casa senza lavoro, ma che svolgano attività utili all’azienda, come ad esempio attivitá di formazione, al fine che tale periodo non comporti una pausa per i dipendenti. Di conseguenza, i lavoratori non perdono il lavoro e i datori di lavoro non perdono la forza lavoro, che è una condizione fondamentale per il riavvio. 
  • Coloro che lavorano nel settore della ricerca e dello sviluppo e gli ingegneri,riceveranno un sussidio salariale del 40% per 3 mesi. 

Sul lato fiscale

  • Gli oneri amministrativi e fiscali verranno ridotti, e per facilitare la comunicazione tra i protagonisti dell’economica e il governo, è stato creato un portale di informazioni imprenditoriali sul sito vali.ifka.hu. dove le organizzazioni possono porre domande immediate a cui il governo risponderá rapidamente. 
  • L’imposta sul contributo sociale sarà ridotta di 2 punti percentuali a partire dal primo luglio 2020. 
  • Il termine per l’approvazione dei bilanci e la dichiarazione dei redditi è posticipato al 30 settembre 2020. 
  • L’esenzione dalla garanzia sarà introdotta nel sistema elettronico di controllo del traffico stradale (ekáer). 
  • I rimborsi dell’IVA saranno accelerati, riducendosi da 75 giorni a 30 giorni per i contribuenti normali e da 30 giorni a 20 giorni per i contribuenti affidabili. 
  • I documenti di congedo per malattia potranno essere inviati anche in copia elettronica. 

Per i lavoratori: sanitá pubblica e formazione

  • L’assicurazione sanitaria dei lavoratori non verrà sospesa durante le ferie non retribuite. 
  • Per le aziende che mantengono i propri dipendenti, saranno pubblicate gare d’appalto per lo sviluppo della tecnologia, la protezione dell’ambiente e l’efficienza energetica con un budget totale di diverse centinaia di miliardi di HUF. 
  • La forza lavoro libera, cioé chi ha perso il suo lavoro, può partecipare a ulteriori corsi di formazione e riqualificazione sotto forma di istruzione a distanza. Il 95 % delle tasse per i corsi di formazione sono a carico dello stato e le persone in cerca di lavoro hanno diritto a prestiti per studenti adulti senza interessi. 

Sul turismo e i settori piú colpiti

  • Le costruzioni, i trasporti, la logistica, il turismo, le industrie creative, la salute e le industrie alimentari riceveranno sussidi per investimenti e sviluppo, riduzioni fiscaliprestiti favorevoli e programmi di capitale. 
  • Il turismo, in cui i lavoratori rappresentano l’8% del PIL e il cui sostentamento è praticamente eliminato a causa della mancanza degli ospiti, riceveranno uno sostegno per 600 miliardi di HUF. Il governo vuole incoraggiare gli hotel e i ristoranti ad avviare attività di ristrutturazione e sviluppo, al fine di poter ricevere gli ospiti con un livello di servizi ancora più elevato quando avverrà la ripresa delle attività. 
  • La tassa di soggiorno sarà sospesa fino al 31 dicembre 2020. Fino alla fine di giugno l’imposta sul contributo sociale dopo la carta SZÉP sarà ridotta al 4% e aumenterà anche l’importo corrispondente passando da 450.000 HUF a 800.000 HUF nel settore privato e da 200.000 HUF a 400.000 HUF nel settore pubblico.

Prestidi agevolati e liquiditá aziendale

  • Sono stati annunciati programmi di garanzia dei prestiti e di capitale a sostegno della liquidità aziendale per tutti i tipi di imprese, indipendentemente dalle loro dimensioni, al fine di aiutare i datori di lavoro. 
  • Verrano attuati dei prestiti societari a basso interesse per un totale di 2.000 miliardi di HUF, con una garanzia statale di 500 miliardi di HUF.