“Direi di guardare quello che succede domani, bisogna spostare i mutui anche alle aziende al di sopra dei due milioni di euro altrimenti risolve poco. Questo e’ un cerotto, dobbiamo fare come hanno fatto Stati Uniti e Germania. Serve un piano Marshall, serve liquidita’ alle aziende per il post crisi.
Serve una visione di cura Italia esattamente come hanno fatto gli Stati Uniti e Germania. Occorre anche che le banche tornino a un ruolo sociale per risolvere la crisi economica. Anche l’interruzione dei mutui deve essere procrastinata di sei mesi come fatto in Francia”.

Intervista del Presidente Casasco a Centocittà

"Bisogna spostare i mutui anche alle aziende al di sopra dei due milioni di euro altrimenti risolve poco. Questo è un cerotto, dobbiamo fare come hanno fatto Stati Uniti e Germania. Serve un piano Marshall, serve liquidità alle aziende per il post crisi" Maurizio Casasco a #Centocittà Radio1 Rai

Gepostet von Confapi – Confederazione italiana della piccola e media industria am Freitag, 20. März 2020

“Il problema e’ che per le aziende al di sotto dei 2 milioni di fatturato tutti gli adempimenti sono spostati da marzo al 31 maggio, mentre quelli al di sopra devono pagare tranne che in alcune zone. Non si ha la percezione di quello che e’ il problema sociale. In questo momento c’e’ bisogno di avere la percezione dei problemi esatti dei territori. Noi non possiamo stampare moneta e dobbiamo pensare oggi all’interruzione dei mutui e dei leasing per dare liquidita’ alle aziende. Lo dobbiamo fare liberando le banche e portando al tavolo il sistema bancario per farlo tornare al suo ruolo sociale”.