Confapi partecipa nella sede della Fanesina alla presentazione del Piano straordinario per 2020 per la promozione del Made in Italy. L’iniziativa del Ministero degli Esteri ha l’obiettivo di elaborare una nuova strategia per rilanciare nel mondo il marchio “Italia” e si inserisce nel quadro più ampio degli obiettivi del Governo per supportare le imprese a fronte dell’emergenza sanitaria.

Emergenza COVID-19 e Sistema produttivo Siciliano

Ieri sera lavori fino a tardi con il Governo regionale per scrivere insieme alle parti sociali e le altre associazioni datoriali le proposte da portare stamani sul tavolo del Governo Nazionale.

Insieme alla Presidente Mirabelli il vice presidente vicario Ugo Piazza. Confapi Sicilia sottoscrive la linea tracciata dal Presidente della Regione Nello Musumeci, in particolare per le proposte riguardanti:

  • sospensioni oneri fiscali alle imprese
  • ammortizzatori sociali per i settori più colpiti
  • contribuzioni finanziarie per contenere i danni

Confapi Sicilia aggiunge le richieste di:

  • contributi all’Ue per rilanciare export
  • farsi portavoce di una leadership per governare la corretta informazione e contenere la speculazione fondata su incauti allarmismi delineando una strategia di comunicazione comune più efficace nei confronti della concorrenza sleale che molti paesi stanno operando ai danni dl Made in Italy e quindi anche del Made in Sicily.

Le linee di intervento del Governo: un’infografica

In un articolo del Sole 24 Ore le anticipazioni sulle linee di intervento che il Governo sta attivando per la gestione dell’emergenza sanitaria.

3 Filoni principali: Export, Aiuti alle imprese e al Lavoro tra ammortizzatori sociali che fanno da filo conduttore tra i diversi tavoli tra Governo e parti sociali, ai quali partecipa anche Confapi, questa mattina alla Farnesina per il piano straordinario per il supporto al Made in Italy.