COMUNICATO STAMPA

PmiSicilia, l’associazione delle piccole e medie imprese siciliane, ha ufficialmente aderito a Confapi Sicilia, la rappresentanza regionale del sistema Confapi nazionale. La partnership è stata fortemente voluta dai presidenti delle due organizzazioni, Roberto Biscotto per pmiSicilia e Dhebora Mirabelli presidente neo eletto di Confapi Sicilia.

L’adesione – afferma Roberto Biscotto – giunge in un momento importante nell’evoluzione della rappresentanza sindacale delle imprese siciliane e consentirà alle aziende socie di  pmiSicilia di usufruire di tutti i servizi e l’assistenza del sistema Confapi attraverso il dialogo con il Governo e le Parti Sociali, favorendo il collegamento con le organizzazioni e le istituzioni regionali, nazionali ed europee e partecipando alla stipula di accordi sindacali ed interconfederali.  Dal canto suo pmiSicilia, che ha condiviso il programma triennale del presidente Mirabelli, porta in Confapi l’esperienza acquisita sul campo, cominciata nel 2010 come pmiRagusa e proseguita dal 2015 con l’attuale organizzazione, ponendo all’attenzione della cultura politica ed economica una nuova stagione di riconoscimento e valorizzazione del ruolo, del contributo e delle caratteristiche delle  piccole e medie imprese di tutti i settori”.

L’adesione di pmiSicilia a Confapi Sicilia  – aggiunge Dhebora Mirabelli – è un traguardo importante per il mondo dell’associazionismo in generale. Il progetto di lavoro è ambizioso e in salita ma siamo tutti consapevoli che nasce dalla necessità di trovare soluzioni comuni alle nuove sfide che un’associazione datoriale oggi in Sicilia deve affrontare, prima su tutte la sfiducia verso il sistema e le logiche collaborative. Ed eccoci, allora, pronti a dare il buon esempio.  Sono consapevole che crescono in modo esponenziale le mie responsabilità e che da oggi mi si richiede una leadership capace di ridisegnare nuove relazioni collaborative e creative sia all’interno del team che nel confronto con le realtà esterne. Ringrazio il presidente Biscotto per la stima e la fiducia, che ricambio, per l’entusiasmo trasmesso e l’egregio lavoro svolto fino adesso e per il contributo e l’esperienza che continuerà ad apportare nel gruppo di lavoro. Il nostro sogno da trasformare in realtà è offrire alle imprese alta qualità, competenza specializzata e assistenza a 360° tale da non far sentire più le stesse isolate nella ricerca e messa in pratica di soluzioni innovative ai mille problemi aggravati dagli effetti di una crisi che, nel Mezzogiorno più che altrove, rappresenta ancora un freno allo sviluppo economico e sociale”.