Esperta di marketing e pianificazione commerciale, si è occupata anche di strategia, controllo e coordinamento di progetti di ricerca di mercato, finalizzati al miglioramento del posizionamento dei prodotti. 

Il mercato della COLOMBIA

Il sistema politico-economico della Colombia e’ tradizionalmente aperto al commercio internazionale e Bogota’ ha finora sottoscritto 14 fra Trattati ed Accordi commerciali con altri Paesi. E’ entrato in vigore nel 2013 l’Accordo commerciale con l’Unione Europea che ha permesso un significativo incremento degli scambi commerciali tra l’UE e la Colombia. Bogotà e’ membro attivo dell’Alleanza del Pacifico. Sin dal suo insediamento nell’agosto 2018, il Presidente Duque ha indicato tra le priorità per la crescita le infrastrutture, le energie rinnovabili e lo sviluppo dell’agricoltura.

Nel 2017 l’interscambio commerciale tra Italia-Colombia è stato di 1.217 milioni di euro con un saldo negativo per l’Italia di 37 mln di euro. Le esportazioni italiane verso la Colombia sono ammontate a 590 mln di euro, mentre le importazioni italiane a 627 mln di euro. Le principali esportazioni italiane sono state: macchinari, prodotti farmaceutici e chimici, apparati e materiale elettrico, strumenti ottici e fotografici. Viceversa, le principali importazioni italiane sono state: combustibili e olii minerali, prodotti ortofrutticoli, caffè, erbe e spezie varie.

Perché esportare in COLOMBIA

I prodotti alimentari d’eccellenza ed in particolare la gastronomia italiana sono molto richiesti dai consumatori colombiani, specialmente olio extra vergine d’oliva, vini, formaggi, salumi e pasta. Negli ultimi anni è cresciuta la fascia media della popolazione che apprezza tali prodotti, grazie al miglioramento delle condizioni economiche generali del Paese.

Conseguentemente è raddoppiato il numero di ristoranti italiani, presenti ormai in tutte le principali città. Non mancano poi i ristoranti colombiani che hanno adattato le nostre specialità al gusto locale. Per effetto dell’entrata in vigore (dal 1° agosto del 2013) dell’Accordo commerciale UE-Colombia-Perù le nostre esportazioni sono aumentate in virtù del notevole abbattimento dei precedenti dazi doganali imposti dal Governo. 

Il settore dell’abbigliamento e della pelletteria (soprattutto delle calzature) è un mercato molto proficuo per le aziende italiane. Attraverso distribuzioni e rappresentanze, le nostre aziende commercializzano i loro prodotti, agevolati dalla fama e dal prestigio di cui gode la moda italiana nel mondo.

I macchinari per l’industria rappresentano, in genere, la voce più importante nelle esportazioni italiane verso la Colombia, sia per la qualità, sia per l’alta tecnologia offerta dalle nostre industrie. In particolare sono richiesti macchinari per l’industria manifatturiera, per imballaggi, per la lavorazione e trasformazione di carni, ma anche apparecchiature mediche ed elettriche.

La nostra ambasciatrice per la COLOMBIA

Sandra Liliana Cuervo Monteiro ha un’esperienza comprovata nella gestione e amministrazione commerciale, con dimostrate competenze di iniziativa, leadership, business strategico e pensiero operativo e commerciale. Esperta di marketing e pianificazione commerciale, si è occupata anche di strategia, controllo e coordinamento di progetti di ricerca di mercato, finalizzati al miglioramento del posizionamento dei prodotti. 

E’ stata Project & Marketing Manager per progetti di marketing politico per il comune di Guaduas e Direttore Commerciale di Pronto Impresores LTDA, società con la quale si è occupata a lungo di targetizzazione e definizione della comunicazione, oltre che di assistenza clienti.